Feeds:
Posts
Comments

Oggi Youtube compie 5 anni…pensavate fosse più vecchio,vero?
:)
Solo 5 anni fa questo video primo venne caricato sulla piattaforma dai suoi fondatori.
Da allora vennero caricati migliaia di video in un anno, finchè Youtube non venne acquistato da Google ed il resto è storia :)

Si parla molto in questo periodo di augmented reality, soprattutto in relazione alle applicazioni relative all’ ADV e al mobile marketing.

Questo video mostra come funziona  Look Tel: una applicazione di mobile scanning che attraverso un sitema di tag recognition system riesce a dotare l’utente  di un paio di occhi virtuali.

Come?

Look Tel è in grado di leggere i codici tramite cui sono taggati oggetti e luoghi tipico delle aplicazioni AR; in più consente di taggare gli oggetti di uso domestico in modo che siano riconoscibili ad una persona non vedente.

Look Tel permette inoltre, tramite il sistema di Optical Caracter Recognition di scannerizzare facilmente un contenuto testuale riproducendone il contenuto in sonoro.

Le nuove tecnologie facilitano e migliorano la vita, non isolano l’individuo come molti vorrebbero far credere.

via mobile health news

Orbitare in Gravity


E’ da poche ore che, grazie a Stered orbito in Gravity
Nuovo social network strutturato per “Pianeti di interesse”.
Non mi oriento ancora bene,ma a primo acchitto è un pò come avere tante room di freindfeed organizzate per argomenti, più accessibili e facilmente ricercabili.
Efficace e gradevole  il promo.

Vi saprò dire :)

Fratello dove sei?!!

friendfeed is down…dove siete?! :)

Questo post arriva molto in ritardo…era in bozze da tempo…ma ad ogni modo lo ripesco volentieri :)

La mia lovestory con #buzz è durata poco più di mezza giornata.
Come per molti le mie aspettative erano alte, forse troppo.
Ad ogni modo #buzz si è attivato in automatico e la sua icona colorata si è posizionata nella sidebar a sinistra di Gmail.

Dopo i primi passi e una breve esplorazione, sembra che Buzz sia una sorta di baracchino che ti spara nell’etere e ti connette con il primo che passa.

Dopo un paio d’ore dall’attivazione, infatti,  trovo una sfilza di sconosciuti cui a mala pena avevo iviato una mail chissà quanto tempo fa, fra i miei followers senza che mi fosse arrivata neanche una notifica.

Inizio a cercare fra le impostazioni per filtrare gli accessi al mio profilo, cerco come posso settare la privacy in qulache modo.

Cerco aiuto in Friendfeed e trovo numerosi topic di amici che lamentano le mie stasse perplessità.

Intanto i followers sconosciuti continuano a crescere e io continuo a cercare un punto in cui effetture il tanto desiderato #turnoff.

Poi arriva Candy e mi scrive su skype come trovare il tasto di disattivazione di Buzz.

“Si trova in fondo,in fondo alla pagina lì di fianco ai credits!!”

Eccolo!!!

Quindi?

Per il momento #buzz resta in #turnoff.

Troppo poco safety per l’utente e la propria privacy.

Non trovo che #buzz abbia dei particolari skylls per aggiungerlo alla mia “filiera social”.

Inntanto i #turnoff si sono diffusi e Google sembra aver preso coscienza della cosa.

Qui il post in cui Google prende atto delle cose che non vanno grazie proprio ai feedback degli utenti.

E di seguito i suggerimenti per migliorare la ‘performance del prodotto.

Vedremo :)

Evoluzione ed approfondimenti tramite  friendfeed da Lawrence

In un periodo in cui arrivano super tablet, super phone non poteva mancare il Supersocialnetwork!:)

Mentre molti ancora si chiedono “Che fine abbia fatto Google Wawe?”: resterà un beta, si evolverà?

Dopo un rumore pazzesco creato fra tutti gli heavy user del globo, Wawe viene scalzato dall’annuncio di Google Buzz il social hub che  andrà a raccordare tuttii tools di Google e i principali social network.

Bene, eadesso scatterà la caccia all’invito come per wawe?! :)
Pronti all’ assalto :)!

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.